Parola ai nuovi operatori: Lara Carelli e Jessica Macucci

Parola ai nuovi operatori: Lara Carelli e Jessica Macucci

 

Seconda tappa di questo percorso di scoperta dei nuovi operatori, oggi presentiamo: Lara Carelli e Jessica Macucci, conosciamole attraverso le loro parole……

 

Lara Carelli ( in piedi al centro nella foto)

… come terapista, ho notato che avevo bisogno di “perdonare” ciò che era accaduto. Perdonare nel senso di “liberarmi” da esso, cercando di andare “oltre” e superare così il trauma. Avevo bisogno di ristabilire un collegamento col mio corpo e ho trovato illuminanti le parole di Peter Levine, quando dice: “Dopo un trauma, il corpo diventa un nemico”.
La mia osservazione e il mio percorso come ortobionomista mi ha aiutato a centrarmi, facendomi diventare il mio stesso osservatore, il mio stesso terapista, capendo che la prima cosa che dovevo fare era, appunto, oggettivare la situazione, ricreando quella preziosa “neutralità” che il terapista di Ortho-Bionomy® utilizza come strumento primario.

Da quel momento in poi, capendo che la terapia doveva basarsi, oltre che su ricevere trattamenti, anche sulla mia stessa percezione di me, ho compreso che ciò che contava era fare nuove e diverse esperienze… delicatamente e progressivamente sapevo di dover tornare “dentro” il mio corpo, attraverso una riconnessione graduale. Dovevo restituirmi il corpo, che avevo sottratto alla mia stessa attenzione, per non soffrire più.
Ho capito quanto fosse importante trasformare un evento traumatico in una grande opportunità nel momento in cui, complice il mio percorso da ortobionomista, ho “visto” quale forza possa comportare in sé un cambio (improvviso o meno) di vita, prospettive, punti di vista e possibilità. Ho riflettuto sul fatto che il cambiamento è comunque movimento e tanto quanto come terapisti si cerca di riportare movimento in una parte del corpo bloccato dal dolore, così questo evento nella mia vita, da un punto di vista macroscopico, ha portato con sé un cambiamento rispetto a ciò che era la mia routine quotidiana da più di vent’anni: danza, danza e solo danza.

Sono cresciuta, mi sono arricchita. L’Ortho-Bionomy® mi ha permesso, in un momento così duro della mia vita, di trasformare qualcosa di orribile in un grande stimolo a migliorarsi. Forte del fatto di essere riuscita a fronteggiare una serie di eventi difficilissimi, ho scoperto di possedere una forza che non conoscevo.

 

 

Jessica Macucci ( prima da destra in piedi nella foto)

…questo percorso mi ha insegnato a trovare in quell’angolo di me l’autenticità del pensiero, il vero sentire, e di conseguenza l’agire in modo più fresco ed efficace. Sono all’inizio di un nuovo modo di percepire la terra sotto i piedi.

 

Complimenti ed in bocca al lupo per il vostro futuro da Orthobionomiste.

Commenti ( 2 )

  • Maria Paola

    Ciao Lara
    grazie per la tua preziosa condivisione, le informazioni ci offrono
    nuove possibilità di crescita.
    Tanti auguri, divertimento e gioa nella tua vita e fantastici trattamenti
    salut Maria Paola

    • Lara Carelli

      Grazie, Maria Paola. Condividere è vivere!! Un caro saluto!

Lascia un commento

Send this to a friend