Ortho-Bionomy®: l’Italia incontra la Francia

assemblea generale associazione orthobionomy

Ortho-Bionomy®: l’Italia incontra la Francia

Lo scorso gennaio, in occasione del corso di fase 4 nelle Marche, abbiamo avuto modo di ospitare un carissimo amico, nonché insegnante, : Olivier Haus dalla regione francese Alsazia, per i meno ferrati in geografia, nei pressi di Strasburgo.

Lo scopo della sua visita era, in primo luogo, rivedere il suo compagno di studi Ivan Pisani e in seguito osservare l’atmosfera dei corsi svolti in Italia. A livello europeo emerge un grande desiderio di integrazione tra le varie nazioni grazie allo spirito di amicizia che lega gli insegnanti, requisito fondamentale per la crescita di questa meravigliosa disciplina.

Sentiamo cosa dice Olivier di questa visita:

La vita è spesso fatta di begli incontri e di esperienze arricchenti, e posso dire che lo scorso fine settimana è stato molto ricco. E ‘con grande gioia che ho accettato l’invito di Ivan di venire in Italia per scoprire la splendida regione delle Marche e sviluppare le relazioni tra Orthobionomisti. L’accoglienza nel corso di Ivan è stata molto calda da parte di tutti gli studenti, e mi sono subito sentito a mio agio.

Presto, scambi tecnici si sono trasformati in esercitazioni pratiche e hanno arricchito le nostre caselle dei rispettivi strumenti.

Tra le esperienze più piacevoli che ho sperimentato in questi giorni ricordo il trattamento a 4 mani. Questo è qualcosa che non avevo mai visto ne provato su di me prima. All’inizio della sessione sentivo due diverse energie che si alternavano, ma andando avanti nella seduta, a poco a poco si fondevano in un’unica atmosfera per confondersi poi, al punto da non sapere più chi era chi, e questo è stato molto istruttivo. Penso che sia un bell’esercizio che proverò a praticare, ma sta volta come operatore.
L’impegno che è stato portato da tutti gli studenti imparando le tecniche di fase 4 e l’ascolto che hanno già sviluppato, mi hanno veramente impressionato.Infine, la ciliegina sulla torta per me, è stata l’occasione per fare un paio di dimostrazioni malgrado il mio italiano “grande esordiente”! E ‘stata un’esperienza indimenticabile!

Spero davvero che i legami tra l’Italia e la Francia si continueranno a sviluppare ed ho intenzione di contribuire. Ritorno a casa con molti progetti. Ringrazio con tutto il cuore Ivan e Ilaria, sua moglie, per avermi ospitato a casa con tanto calore e ringrazio tutti gli studenti per questi tempi fantastici insieme.

Ringraziamo Olivier per essere stato nostro ospite e gli facciamo i complimenti per la chiarezza del suo italiano e sentiamo ora come è stata l’esperienza di Ivan in questo incontro:

Aspettavo con gioia l’arrivo di Olivier. Durante i corsi per insegnanti si era instaurato un bel legame e credo che in entrambi sia rimasto un forte desiderio di rivederci e di fare qualcosa insieme. Abbiamo passato ore a discutere dell’Ortho-Bionomy® a livello italiano, francese ed anche europeo. Ho potuto sentire il suo entusiasmo e la sua passione che, unendosi alla mia, hanno creato un grande fuoco dentro di me: chissà cosa uscirà da questa fucina che abbiamo acceso insieme?
La sua presenza all’interno del corso ha arricchito l’esperienza degli allievi aggiungendo piccole sfumature, che poi piccole non sono visto che è sempre il dettaglio a fare la differenza. Da questo incontro porto con me molta carica e la consapevolezza che non siamo soli, in Europa c’è un mondo da scoprire ed integrare per aprirci a possibilità di approfondimento sempre nuove. Come diceva Arthur: “Lanciamoci in volo senza avere un posto dove atterrare”

Quindi belle esperienze qui in Ortho-Bionomy® Italia. Ringraziamo Ivan e Olivier per aver condiviso con noi la loro esperienza che speriamo sia la prima di una lunga serie.

Lascia un commento

Send this to a friend